Visualizzazioni totali

venerdì 27 marzo 2015

Liebster Award 2015!

Buonasera a tutti,
scrivo questo post fuori programma per ringraziare La libreria di Tessa, che ha gentilmente nominato Pagine e Briciole per il "Liebster Award".
Il "Liebster Award" è un premio che viene conferito di blogger in blogger per dare visibilità ai nostri angoli virtuali, dando precedenza ai blog piccoli e appena nati, in modo che possano essere conosciuti. Sono veramente felice di aver ricevuto questa nomination perchè il mio spazio si avvia ormai verso la fine del suo quinto mese di vita e ha probabilmente bisogno di un aiuto sul fronte "visibilità", campo nel quale ammetto la mia totale incapacità ;)

Queste sono le regole del Liebster Award:
- ringraziare i blog che ti hanno nominato;
- nominare altri 10 blog;
- rispondere a dieci domande;
- porre dieci domande a tua volta ai tuoi nominati;
- comunicare la nomina ai dieci blog scelti.
 
Purtroppo temo che non potrò rispettare una di queste regole. Per quanto mi impegni, infatti, non riesco a pensare a 10 blog nati da poco e per di più finora non nominati. Per questo ne nomino quattro che seguo con piacere, anche se troppo spesso lo faccio "silenziosamente" :)
La nomination va a Libri di cristallo, La ragazza che annusava i libri, La LibRidinosa e a Un buon libro non finisce mai.

Adesso è il momento di rispondere alle domande.

Come è nata l'idea del blog? L'idea del blog mi è venuta quasi all'improvviso. Erano anni che seguivo la vita di diversi blog solo ed unicamente da lettrice e così subito dopo la laurea ho pensato di aprire un mio spazio, un po' per sfida e un po' perchè credo nel valore terapeutico della scrittura e della condivisione. Gioie e dolori della vita da blogger, cosa ti piace e cosa ti infastidisce? Bellissima domanda. La mia risposta è molto scontata, ma profondamente vera. Amo condividere le mie letture, preparare i set per fotografare i piatti, mi piace ricevere commenti e consigli da persone che condividono al cento per cento le mie passioni. Mi infastidisce, a volte, dover rispettare i tempi e la frequenza di pubblicazione che io stessa mi sono imposta. Ma direi che ci sono ben più pro che contro :)
Che genere di letture preferisci? Romanzi, romanzi, romanzi. Il genere varia in base all'umore, quindi purtroppo non posso essere più precisa!
Quale personaggio di carta (maschile e femminile) hai amato particolarmente? Difficile, molto difficile. Un personaggio maschile che ho amato particolarmente è Atticus, l'avvocato de Il buio oltre la siepe. Tra i personaggi femminili sono indecisa, perchè mi piacciono tutti quelli dei romanzi di Tracy Chevalier, ma scelgo Griet, la protagonista de La ragazza con l'orecchino di perla.
Il primo libro da "adulta" che ricordi di aver letto (dopo topolino e le favole!). Mi viene da pensare a tutta la collana del "Battello a vapore". Andando più avanti con la memoria, Diana, cupido e il commendatore di Bianca Pitzorno.
Ebook o cartaceo? Cartaceo, anche se devo dire che faccio largo uso degli ebook per risparmiare soldi e spazio.
Un libro imperdibile. Il cardellino di Donna Tartt. Semplicemente straordinario, da leggere.
Un libro che ti ha fatto piangere. A un cerbiatto somiglia il mio amore di David Grossman. Bellissimo e toccante.
Un libro che hai detestato. Detestare è una parola grossa, ma un libro che non mi è piaciuto per niente nonostante sia stato osannato è La solitudine dei numeri primi.
Un autore che per te è una garanzia. Anche questa è molto difficile, nomino un uomo e una donna per par condicio: Philip Roth e Donna Tartt.

Adesso tocca a me fare le domande. Qualcuna la rubo perchè mi è piaciuta particolarmente :)
- Com'è nata l'idea del blog?
- A cosa punti quando scrivi le tue recensioni?
- Un tuo ricordo dell'infanzia legato alla lettura?
- Il libro che hai riletto più volte in assoluto.
- Un libro letto di recente che ti ha piacevolmente sorpreso?
- Un classico intramontabile.
- Il libro che consiglieresti ad un amico poco amante della lettura.
- Un libro che non sei riuscito/a a finire.
- La famosa domanda sull'isola deserta: Se potessi scegliere una trilogia (o una saga), quale sarebbe?
- Una citazione dal tuo libro preferito.

A presto,
Rachele






7 commenti:

  1. Ti ringrazio, ma per questioni di tempo non ritiro premi. A presto.

    RispondiElimina
  2. Sono contenta tu abbia partecipato!
    baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono contenta di essere stata nominata :)
      Grazie ancora!

      Elimina
  3. Grazie mille *-* Sei stata gentilissima!! Purtroppo ho già ricevuto il premio, quindi non posso rispondere alle tue domande.
    Comunque ho già da un bel po' in wishlist Il cardellino, in tantissimi dite che è straordinario, sono proprio curiosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Cardellino merita davvero quindi non lasciartelo sfuggire!
      :) A presto!

      Elimina
  4. Ciao! Grazie mille per aver pensato a me! Ho già creato un post, però rispondo molto volentieri alle tue interessanti domande!

    - Com'è nata l'idea del blog? Ci ho pensato un sacco di tempo, poi ho scovato il blog di Christy e mi sono convinta a crearne uno!
    - A cosa punti quando scrivi le tue recensioni? Alla franchezza! Sopratutto, punto a fare in modo che siano brevi e coincise.
    - Un tuo ricordo dell'infanzia legato alla lettura? Mi ricordo la prima volta che lessi 'Il piccolo Lord' preso in prestito dalla scuola, il gatto me lo azzannò e rovinò. Non puoi capire il mio dolore.
    - Il libro che hai riletto più volte in assoluto. 'Il piccolo Lord'. Non ho mai riletto nessun altro libro.
    - Un libro letto di recente che ti ha piacevolmente sorpreso? 'La collezionista di lettere', un volumone che pensavo non mi avrebbe presa, invece mi è piaciuto molto!
    - Un classico intramontabile. 'I dolori del giovane Werther'.
    - Il libro che consiglieresti ad un amico poco amante della lettura. Hm.. 'Le magie di Omnia' di Cicolani.
    - Un libro che non sei riuscito/a a finire. 'La spada di Shannara', anche se non so perché.
    - La famosa domanda sull'isola deserta: Se potessi scegliere una trilogia (o una saga), quale sarebbe? Bho ahahah forse la trilogia di Kushiel per il semplice motivo che ogni libro è lungo almeno 800 pagine. Quindi ne avrei di tempo!
    - Una citazione dal tuo libro preferito. 'La vita sarebbe migliore se le cose andassero come nelle favole e le persone si potessero mettere in tante caselline', da 'Il giardino dei segreti' (è la prima che mi è venuta in mente.. L'ho scritta a memoria, quindi forse è anche un pò sbagliata ahahah).

    Grazie ancora per la nomina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Grazie per aver risposto lo stesso :)
      Sai che io "ll piccolo Lord" non l'ho mai letto? Credi che dovrei mettermi in pari? ;)

      Elimina